Scalo vecchio e scalo nuovo
Sono i nomi dei due porticcioli presenti sull’isola.
A sud troviamo l’attracco di scalo nuovo dove arrivano gli aliscafi e la nave (traghetto) meglio conosciuto come il porto turistico, approdo di imbarcazioni a vela e yatch.
A nord invece troviamo il piccolo porticciolo di Scalo Vecchio usato dai pescatori e dalla gente del posto.
In corrispondenza di essi troviamo due piccole spiaggette di ciottoli dove si può fare comodamente il bagno o prendere il sole.

Spiagge da raggiungere a piedi
Partendo dal lungo mare antistante a Scalo Nuovo a soli dieci minuti (prima della centrale elettrica) troviamo due piccole spiaggette di ciottoli molto comode da raggiungere (ruttiddi).
Poco più avanti (vicino al nostro Cimitero) si trova un’altra bella spiaggetta con acqua azzurra e cristallina (sdirrupato).
Continuando si arriva a Praia dei Nacchi.
Invece da Scalo vecchio proseguendo verso il Castello in circa 8 minuti troviamo “a zotta du parrino” (baia del prete) chiamata così perché si trova una piccola piscinetta naturale dove fare il bagno.

La Praia dei Nacchi 
Prende il nome da una antica famiglia di pescatori Marettimari che all’epoca dopo un mese di pesca al pesce azzurro, in coincidenza della luna piena (“quinta” in gergo marinaresco), si riunivano sempre su questa spiaggia a rallegrare le poche giornate di riposo.
Questi per l’occasione si trasferivano a vivere in questa spiaggia preparando varie pietanze tipiche dell’isola pescando il pesce da soli.
Questa si trova poco distante dal paese (circa 15 minuti di camminata) circondata da una bellissima vegetazione di pini marittimi.
Una caratteristica di questa spiaggia è che sono presenti piccoli punti d’ombra naturali comodi per sdraiarsi al fresco che si allargano durante le ore pomeridiane.
In queste calette, prenotando, offriamo un comodo servizio in barca.

 La Zotta Muletti
In italiano “baia dei cefali”, ad un’oretta e mezza dal paese è la prima caletta raggiungibile a piedi del versante sud dell’isola.
Una piacevole camminata nel sottobosco ammirando i bellissimi paesaggi naturali che offre la nostra isola.
Non troverete alcuna spiaggetta in prossimità di essa, ma solo comodissimi scogli dove è possibile entrare in acqua e prendere il sole.

La Spiaggia del Cretazzo
Una delle spiagge più belle dell’ isola è proprio questa.
Facilmente raggiungibile dal paesino, sempre sul versante sud, dista circa un’ora e quarantacinque minuti proseguendo sempre dritto sulla strada che porta a Zotta Muletti.
Qui troverete un cartello con lo stesso nome che vi darà indicazioni su dove andare.
Arrivati troverete una bellissima spiaggia di sassi e ciottoli, ottima per prendere il sole e fare il bagno, in un acqua color smeraldo.
Ideale anche per lo snorkeling offre una vasta fauna ittica.

Punta Libeccio
A due ore circa dal paese costeggiando il lato sud si arriva a punta libeccio chiamata cosi proprio perchè esposta a sud-ovest (libeccio). Bisogna continuare il sentiero che passa per zotta muletti e cretazzo. Li troviamo l’unico faro presente sull’isola e due calette dove fare il bagno o prendere il sole: la prima, cala nera una piccola spiaggia di ciottoli che prende il nome dal colore scuro delle sue rocce circostanti; la seconda, cala sbarcatoio ove troviamo un vecchio attracco che usavano i faristi per approdare in barca prima di costruire una strada per arrivare in macchina

Cala Manione e Scalo Maestro
Situate proprio sotto il castello di punta troia, per raggiungerle bisogna percorrere lo stesso sentiero. Cala manione rivolta sul versante est, non ci sono spiagge solo alcune discese da scogli,una piccola grotta per ripararsi dal sole e un piccolo attracco naturale per le barche utile anche per tuffarsi. Scalo maestro chiamata cosi perché rivolta verso il maestrale, li troviamo una piccola spiaggia mista di sabbia e ciottoli molto comoda anche per i piu piccoli, grazie a delle grotte di sabbia possiamo approfittare dell’ombra tutto il giorno.In queste calette, prenotando, offriamo un comodo servizio in barca.